Pes Pro evolution soccer 2011 ITA pc megaupload Crack download

Pubblicato il da theclub

PES-2011-PC-Cover-339x480.jpg

 

Descrizione
Al fianco delle solite migliorie sotto il profilo tecnico, fatte di nuove animazioni, volti ancora più accurati e nuove licenze, tra le quali spicca sicuramente la Coppa Libertadores, ovvero la Champions League sudamericana, il capitolo 2011 verrà ricordato soprattutto per l'implementazione del nuovo sistema di passaggio, in grado di conferire al giocatore maggior potere decisionale sulle sorti dell'azione. In altre parole avrete modo di agire direttamente su potenza e direzione di ogni passaggio, non più suddivisi tra un semplice “appoggio” e uno in “profondità”. Questo vuol dire che sarà possibile, imprimendo più forza alla palla, tagliare tutto il campo con un filtrante, ma soprattutto stabilire dove farlo passare, provando quindi ad attaccare gli spazi. Il gameplay è stato forgiato su questa nuova caratteristica, spingendo il giocatore a dare la palla sul movimento e non sul corpo del calciatore, mediamente un po’ più statico ed “imballato” delle edizioni passate. In questi termini sembra che gli sviluppatori abbiano provato ad emulare il controllo full manual di FIFA 11, ma in realtà Pro Evolution Soccer 2011 mantiene tutta una serie di “binari” che convogliano l'azione in situazioni prestabilite. La sensazione è di non avere nei passaggi e nei movimenti il controllo a 360° del titolo EA, con i calciatori spesso ancora inchiodati nel punto in cui la palla arriva. Questo, unito agli scontri e alle animazioni precalcolate, responsabili dei trenini per colpire la palla di testa o dei pattinamenti prima di un tiro, creano la sensazione di trovarsi di fronte ad un prodotto tecnologicamente vecchio, soprattutto se confrontato con la raffinata fisica in tempo reale del concorrente. A mascherare la situazione arriva una casistica molto ampia di possibilità che va a “coprire” tutte le eventuali variabili presenti in una partita di calcio, come una sorta di palombella se si prova a tirare coi difensori incollati alla calcagna o due o tre tipologie di caduta diverse, ma le animazioni frammentarie e alcune reazioni poco realistiche svelano presto il meccanismo.

 

Requisiti
Windows XP SP3, Vista SP2, 7
Intel Pentium IV a 2,4 GHz o equivalente
1 GB di RAM
Scheda video NVIDIA GeForce 6600 o ATI Radeon x1300. La scheda video deve essere compatibile con DirectX9.0c, Pixel/Vertex Shader 3.0 o superiore, e dotata di 128 MB o più di VRAM.

 

 

 

Per vedere lo spoiler con i link bisogna effettuare il login e quindi essere registrati.

 

  Link Download:

Spoiler



 

 

 

DownloadPatch 30/09/2010
Caratteristiche:
*Nomi corretti ed emblemi per tutte le squadre di club senza licenza
*Nomi corretti e gli emblemi di tutti i campionati
*Corretti tutti i kit senza licenza per EPL, La Liga, Serie A e le squadre della Bundesliga e Brasile
*100% corretta configurazione Kit per tutte EPL SQUADRE, Brasile e Schalke
*Corretti i nomi dei giocatori senza licenza europea per squadre nazionali
*Corretti kit arbitri
*Aggiornamenti principali trasferimenti e formazioni
*Parziale Bundesliga (tutti nazionali in squadra giocatori delle squadre della Bundesliga corretti, anche i trasferimenti in ritardo come Diego (Juventus a Wolfsburg)
*Nuovi volti (Badstuber, Forlán, Hamsik, Özil, Pato, Rosicky)
*Nuova musica
*Schüco Arena stadio in modalità Training
*2 stadi creati con il creatore di PES stadio ('PICCOLI stadio' & Estadio Vicente Calderon)

 

 

 

 

Guida all'installazione
1. Copiate il contenuto della cartella scaricata in 'Documenti/KONAMI/Pro Evolution Soccer 2011/save'
2. Copiate il file exe nella cartella principale "PES 2011" . (ci sono 2 exe, uno per la versione originale (1.0.0)e uno per l'update al 1.0.1 NON FUNZIONANTE)
La crack per l'update a 1.0.1 potete scaricarla qui (UP by eugix97) 

3.Inserite i file bin dalle cartelle dt0c.img, dt02.img, dt04.img dt07.img and dt09.img ai rispettivi file img usando il tutorial nello spoiler in basso.
4.Avviate il gioco con pes2011.exe

Con tag Pes 2011 (PC)

Commenta il post